Inviata de "Il Primato Nazionale" smentisce attacco chimico da parte di Assad

  • Inviata de

Inviata de "Il Primato Nazionale" smentisce attacco chimico da parte di Assad

Fonti ufficiali fanno infatti sapere che l'esercito russo si riserva il diritto di "abbattere i missili" e "distruggere le fonti di lancio" in caso di attacco missilistico da parte degli Stati Uniti nei confronti della Siria.

Nel frattempo è allerta sulle rotte aeree del Mediterraneo orientale. Senza contare i lfatto che nell'area di mare tra il Libano e la Siria ci sono navi North Atlantic Treaty Organisation dotate di missili da crociera così come navi russe presso il porto di Tartus. A scortarlo un convoglio militare di Vladimir Putin.

Circa 500 persone si sono rivolte ai centri medici di Duma "con i segni e i sintomi di esposizione a gas chimici".

Dalla video intervista trasmessa da "Il Primato Nazionale" si evince come ci sarebbero alcuni report di investigatori privati e di Mezzaluna Rossa che confermerebbero come le accuse di aver scatenato un attacco chimico contro i civili siano totalmente infondate.

Il Presidente degli Stati Uniti d'America, Donald Trump, ha annullato il suo viaggio in America Latina per occuparsi personalmente della questione.

Intanto, il cacciatorpediniere Usa Donald Cook solca veloce le acque del Mediterraneo alimentando venti di guerra in Siria, dove entro le prossime ore e' attesa la risposta militare americana.

Donald Trump ha promesso di far pagare "un caro prezzo" a tutti i responsabili del presunto attacco chimico a Duma, mettendo nel mirino il regime siriano e i suoi sponsor russi e iraniani. Secondo la responsabile, "missili intelligenti devono volare in direzione dei terroristi e non verso il governo legittimo che lotta da anni contro il terrorismo internazionale sul proprio territorio".